corso rspp milano

Thursday 19 October 2017

UNDER 18: Il cuore non basta, in Elite passa Reggio

La Rugby Parma saluta il campionato Elite a favore del Rugby Reggio (12-32), al termine di una partita di ritorno nella quale è emerso il maggior tasso tecnico e fisico degli ospiti.

L’allenatore Liviu Pascu deve far fronte ad acciacchi e infortuni che lo portano a rivoluzionare la squadra, dirottando Adorni all’apertura e Marco Maggiani centro, mentre in terza linea rientrano dal primo minuto Villani e Rizzoli, Ollari Ischimiji va in seconda linea e Camorali in prima linea. Tre sono le riserve, che diventano due a pochi minuti dal fischio d’inizio, allorché Guatelli deve abbandonare il terreno di gioco per un infortunio alla spalla.

La partenza tambureggiante dei gialloblù costringe gli ospiti alla difesa arrembante; ma quando paiono sul punto di capitolare, su palla recuperata da touche gialloblù a cinque metri dalla linea di meta, segnano la prima meta dell’incontro. I padroni di casa accusano il colpo, ma pian piano rispondono ai continui tentativi di penetrazione dei rossoneri e guadagnano campo, ottenendo il sospirato pareggio al 18′: da una touche sui ventidue metri si crea un carretto formidabile che trascina tutto e tutti fin sulla linea di meta, Vecchi trasmette ad Adorni che punta il piede e attacca il raggruppamento dalla parte opposta e scoperta, segnando alla bandierina. Da posizione impossibile Maggiani trasforma. Non paghi, i gialloblù tornano nella metà campo avversaria, ma subiscono un intercetto che coglie tutti sbilanciati e riporta gli ospiti avanti. Al termine della frazione, un calcio dei rossoneri fissa il parziale sul 7-17.

Nel secondo tempo i gialloblù ci provano, generosamente, contro un avversario fisicamente superiore, ma vengono nuovamente puniti con una punizione che allontana i cugini. Al 17′, da una mischia vinta, Vecchi trasmette per Maggiani che calcia profondo nel box dell’ala, trovandolo sguarnito. Sul pallone rimbalzante piomba per primo l’accorrente Bianconcini che vìola l’area di meta portando il risultato sul 12-20, e tutto ancora da giocare. La Rugby Parma rimane in partita grazie a uno straordinario recupero di Matteo Maggiani che toglie una meta fatta, ma è un campanello d’allarme. Intorno all’ora di gioco la stanchezza affiora e Reggio può effettuare numerosi cambi; le forze fresche fanno la differenza e in sette minuti arrivano le due mete che chiudono la partita e fissano il risultato sul 12-32 definitivo.

La partita è stata giocata con grande coraggio e mettendo in campo il massimo disponibile, Reggio è semplicemente più forte e vanno fatti i complimenti.

Si apre ora il capitolo del campionato regionale, che propone una nuova sfida, ossia tornare in Elite subito a fine stagione, senza passare dai barrage, il ché significa vincere il campionato e le successive semifinali e finali. La squadra vista in campo oggi, se continuerà a lavorare con costanza, mettendo la stessa grinta e lo stesso coraggio mostrati in questi barrage, può raggiungere questo risultato. 

RUGBY PARMA: Pozzi, Maggiani Matteo, Pelizza (cap.), Maggiani Marco, Bianconcini, Adorni, Vecchi (23′ st Sartor), Villani, Fedolfi, Rizzoli, Zanichelli, Ollari Ischimiji, Camorali (23′ st Gasparri), Guatelli (v. cap.) (6′ pt Carli), Pasini.

Rugby Parma – Rugby Reggio: 12-32 (pt: 7-17)

MARCATORI:

1° T: 5′ mt Reggio tr, 18′ mt Adorni tr Maggiani Marco, 23′ mt Reggio tr, 28′ cp Reggio
2° T: 15′ cp Reggio, 17′ mt Bianconcini nt, 23′ mt Reggio nt, 30′ mt Reggio tr

LE FOTO DI ANDREA SICURI

UNDER 18 - Stagione 2017/18 - Barrage - RPFC vs Reggio (Foto Sicuri)

LE FOTO DI NICOLA BIANCONCINI

UNDER 18 - Stagione 2017/18 - Barrage - RPFC vs Reggio (Foto Bianconcini)

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman