Monday 18 December 2017

PRIMO XV: Ottima vittoria contro un Modena mai domo

Arriva finalmente la prima vittoria in trasferta per i ragazzi di Silao Leaega al termine di una partita combattuta più di quanto si potrebbe pensare leggendo il punteggio finale di 40 a 32, contro un avversario, il Modena, che ha sapute vender cara la pelle.

Il match è un testa a testa per buona parte dell’incontro, con sorpassi e contro sorpassi e con i padroni di casa che, dopo una fase iniziale a predominio gialloblù, peraltro non concretizzato, vanno a segno per due volte con altrettante maul dai 5 metri, “specialità della casa” visto che tutte le mete modenesi della giornata verranno da situazioni di touche ai 5 metri più maul avanzante. I gialloblù, oggi privi di Soffredini, non hanno mai eseguito il sacking sul saltatore da rimessa laterale, permettendo così agli avversari di organizzare rolling maul difficilmente contenibili. Al 30′, sotto di due mete a 0, la Rugby Parma decide finalmente di reagire. Righi Riva, ex di turno, spostato a n° 9 dopo l’uscita per infortunio di Samuele Pelagatti, finta l’apertura da un breakdown sui 5 metri e si infila tra le maglie della difesa. Sei minuti dopo, una serie di percussioni che obbligano i modenesi alla difesa sul punto; Rosi apre per Caselli che segna centralmente. Allo scadere, una furiosa azione d’attacco dei padroni di casa nei 22 parmigiani viene interrotta da Bondioli che imposta l’azione in contropiede e scarica su Fontana che finalizza partendo dai 22 con una bella galoppata.

La ripresa, con i parmigiani in vantaggio (14-19), vede Modena andare ancora a segno in maul per il sorpasso del 21-19 al 5′, ma 5 minuti dopo, ancora capitan Caselli segna al termine di una bella azione alla mano. Al 16′ Rollo viene sanzionato per un placcaggio senza palla un po’ al limite e i padroni di casa ne approfittano per rifarsi sotto con due piazzati che li riportano in vantaggio (27-26). Al 27′ la svolta decisiva: Rosi sui 22 resiste a due placcaggi e sprinta sotto ai pali per riportare avanti i suoi sul 27-33. Al 30′ ancora Rosi buca la linea di difesa e apre per Calcagno che va a segno sotto ai pali. Sul 27-40 Modena tenta di guadagnare i due punti di bonus con l’ultimo disperato assalto, impresa che riesce soltanto a metà, grazie ad una meta in spinta cui manca però la trasformazione che avrebbe fruttato anche il bonus difensivo.

“All’inizio della partita eravamo in difficoltà, con due mete avversarie giunte su errori nostri – ha dichiarato coach Leaega al rientro dalla trasferta – Non si poteva andare avanti così e per fortuna è scattato qualcosa che ha permesso finalmente ai ragazzi di entrare in partita e di applicare in campo il lavoro che abbiamo svolto nelle quattro settimane di stop. Dopo la prima metà del primo tempo, siamo andati abbastanza bene sia in attacco che in difesa e siamo riusciti a costruire fasi dopo fasi, palla in mano, che ci hanno permesso di dare una continuità di gioco che ha portato a segnare. Soprattutto nel secondo tempo, abbiamo marcato due o tre mete molto belle. Anche in difesa, abbiamo mostrato più grinta sia sulla salita veloce che sui placcaggi, molto più efficaci oggi. Dal punto di vista della disciplina, invece, dobbiamo ancora lavorare e migliorare: oggi abbiamo regalato 12 calci di punizione che hanno permesso ai nostri avversari di piazzare o di andare in touche da cui poi sono venute delle mete. Quindi, perfetta la vittoria, ma dobbiamo migliorare la disciplina e non concedere calci di punizione che regalano punti all’avversario. In settimana lavoreremo molto su questo aspetto oltre che sulla maul in difesa, altra nota dolente di oggi. In conclusione, sono molto contento del risultato, ma ora guardiamo già al prossimo impegno”.

Una buona iniezione di fiducia in vista del big match di domenica prossima, con la capolista Pesaro che arriva imbattuta al “Banchini” per un incontro che potrebbe segnare il campionato di Caselli e compagni. I tifosi e gli appassionati gialloblù non dovranno far mancare il loro importantissimo sostegno alla nostra squadra.

RUGBY PARMA: Biancaniello, Fontana (37’ st Balestrazzi), Rollo, Pelagatti S. (20’ pt Rosi), Lauri (37’ st Iemmi), Righi Riva, Manganiello, Caselli, Poli, Bosco (20’ st Cavazzini), Bondioli, Colla (17’ st Calcagno), Tognolli, Silvestri (6’ st Palma), Pelagatti M. (1’ st Bersani).

GIACOBAZZI MODENA: Utini, Pianigiani, Uguzzoni, Michelini (28’ st Di Pascale), Petti, Vaccari (37’ st Catellani), Rovina, Covi, Venturelli L., Salici (34’ st Furghieri), Dormi, Stachezzini (28’ st Valla), Milzani (1’ st Righi, 20’ st Rizzi), Gibellini, Faraone, Catellani.

Giacobazzi Modena Rugby 1965 vs Molino Grassi Rugby Parma: 32-40 (14-19), pt 1-5

Arbitro: Alex Frasson.

MARCATORI:
1° T:
17’ mt Salici tr Vaccari, 21’ mt Dormi tr Vaccari, 30’ mt Righi Riva tr Righi Riva, 36’ mt Caselli tr Righi Riva, 40’ mt Fontana nt
2° T: 5’ mt Gibellini tr Vaccari, 10’ mt Caselli tr Righi Riva, 17’ cp Michelini, 22’ cp Vaccari, 27’ mt Rosi tr Righi Riva, 35’ mt Calcagno tr Righi Riva, 40’ meta Faraone nt

NOTE: 16’ st giallo Rollo

SCARICA L’ARTICOLO DELLA GAZZETTA DI PARMA

PRIMO XV - Stagione 2017/18 - Modena vs RPFC (Foto Sicuri)

 

 

 

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman