Saturday 20 January 2018

L’under 16 accede al campionato Elite 2012/2013

Domenica 30 settembre si è giocata a Parma la partita di ritorno dello spareggio  valido per accedere al campionato d’Elite, tra la Molino Grassi Rugby Parma e il Piacenza Rugby.

Entrambe le squadre entrano in campo molto concentrate e cariche; i nostri, che sfoggiano una nuova divisa interamente bianca, per chiudere definitivamente i conti e conquistare l’accesso al campionato d’Elite e il Piacenza per ribaltare il risultato finale e riscattare la precedente sconfitta.

Per tutto il primo tempo la partita alterna fasi d’attacco e di contrattacco delle due squadre dove la pressione della  Molino Grassi Rugby Parma viene spesso vanificata da una scarsa disciplina tattica dei giocatori con conseguente serie di punizioni a nostro sfavore e da una scarsa determinazione degli stessi nel vincere i frequenti punti d’incontro. Al 15’, dopo una bella serie di azioni veloci, il Parma vanno in meta con De Rossi ma tre minuti dopo il Piacenza , con una fuga sull’ala sinistra del campo, mal contrastata dai nostri difensori, porta un uomo in meta. Le mancate trasformazioni delle mete portano il risultato sul 5 a 5. La partita ha una svolta al 20’ quando un avanti del Piacenza Rugby viene sanzionato con un cartellino giallo a seguito di un placcaggio alto. La conseguente pressione della Molino Grassi Rugby Parma porta a vincere una mischia nella metà campo avversaria con apertura all’ala dove, in sovrapposizione, Landi deposita la palla in meta e, successivamente, trasforma la stessa. Punteggio 12 a 5. Ancora una volta, nonostante l’inferiorità numerica, il Piacenza reagisce e, dopo un periodo di pressione, ottiene un calcio di punizione in posizione centrale che trasforma agevolmente. Questo fissa il risultato del primo tempo sul punteggio di 12 a 8 per i padroni di casa.

La messa a punto, operata nell’intervallo dall’allenatore Marchi, ottiene gli esiti voluti. Nel secondo tempo, infatti, il pacchetto degli avanti diventa determinante nel gioco della Molino Grassi Rugby Parma e la maggiore disciplina tattica porta ad una riduzione dei falli commessi. Il mutato atteggiamento porta il Parma a segnare già al 5’ la terza meta con Giampellegrini, grazie ad una costante pressione degli avanti. Landi non trasforma il susseguente calcio. Nonostante gli sforzi del Piacenza, culminati in una mancata trasformazione di un calcio a favore, e l’espulsione temporanea del nostro giocatore Gelati al 10’ del secondo tempo, i padroni di casa riescono a segnare altre due mete. La prima con una classica azione di sfondamento centrale di Colla e la seconda con Tombolato. Landi trasforma entrambe con sicurezza. La partita termina praticamente a questo punto col punteggio di 31 a 8,  anche se gli ospiti, con orgoglio, giocano bene fino al termine pressando la nostra squadra in difesa.

Queste due vittorie, ottenute combattendo con determinazione contro la forte squadra del Piacenza Rugby, consentono alla Molino Grassi Rugby Parma di accedere al campionato d’Elite 2012-2013 under 16 e sono di buon auspicio per il prosieguo della stagione.

Un’ultima simpatica annotazione va riservata all’estremo Landi che si sta avviando a stabilire un singolare primato, di cui non conoscevamo l’esistenza, consistente nel centrare, almeno una volta per ogni incontro, i pali della porta durante i tentativi di trasformazione.

MAN OF THE MATCH:  Davide Colla (pilone)

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Landi (Briere), Giampellegrini (Cantarelli), Mezzadri, De Rossi, Capitani (Tombolato), Bolzoni, Del Piano (Costella), Bondioli, Virginio, Vignali, Twarosky (Bourzama), Pivetti, Colla, Gelati, Calcagno (C); a disposizione: Burani

MARCATORI:
1° T: 15’ mnt De Rossi, 18’ mnt Piacenza, 23’ mt Landi tr Landi, 27’ cp Piacenza
2° T: 4’ mnt Giampellegrini, 16’ mt Colla tr Landi, 23’ mt Tombolato tr Landi

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman